martedì 24 febbraio 2009

Romania, per piccina che tu sia...

Mentre Fra' Tini s'incontrava con il ministro Draculescu per decidere una politica comune sullo scambio di delinquenti, il governo rumeno faceva sapere che il 40% dei ricercati per delitti in Romania si trova inspiegabilmente in villeggiatura nel nostro Belpaese.

A questo punto viene da chiedersi il motivo di tanto amore nei confronti dello stivale.
Sono venuti a fare uno stage dai professionisti del crimine?
O forse gli piace la compagnia dei prescritti?
O magari contano sul fatto che qua un indultino non si nega a nessuno?

Tra le iniziative concordate anche uno scambio di figurine Panini con le facce dei pregiudicati più pericolosi (celo, celo, manca, celo, manca, celo, celo...).

Fra' Tini ha inoltre chiesto al collega rumeno di inviare più poliziotti, perché i nostri sono troppo impegnati a fare le scorte ai politici.

Applausi

2 commenti:

Riccardo ha detto...

E no
So' troppi 'sti Rumeni
Già c'avemo li delinquenti
Che dovemo pijacce pure li polizziotti?

(P.S.: Fra' Tini ha per caso domandato se il capo della polizia rumeno si chiama per davvero Silupescu?)

Torquemada ha detto...

Zibibbone,
non si accanisca sul povero Fra' Tini che ha subito una profonda delusione amorosa (cit.)...

Google